Go to Top

La Fustellatura

La Fustellatura

Cos’è la fustellatura
La fustellatura è un processo utilizzato in diversi settori per tagliare un materiale piatto e sottile in una forma specifica ed estremamente precisa. Nato come metodo di taglio della pelle per l’industria calzaturiera nella metà del XXI ° secolo, oggi è utilizzato in tipografia per tagliare stampati secondo le proprie esigenze, tracciando linee curve, spezzate, creando finestre, bordi speciali su propri prodotti di stampa
.

Per fustella si intende generalmente un attrezzo che permette di eseguire un taglio preciso di un prodotto in foglio “tenero” (carta, cartone, cuoio, tessuti, gomme, plastiche, ecc). Esistono tre tipi di fustella:

  • fustella piana (base in legno piano);
  • fustella rotativa (legno curvato a cilindro);
  • fustella forgiata.

La fustella piana, o fustella americana, è uno strumento costituito da un nastro in acciaio con un profilo superiore tagliente che, riproducendo una determinata sagoma, viene utilizzato in tipografia, in cartotecnica e in industrie affini per tagliare la carta, il cartoncino o materiali simili in forme astratte complesse

Come si realizza la fustella
“A livello industriale, il processo di produzione prevede un disegno CAD dello sviluppo dell’oggetto che si vuole produrre (es. scatola). Il file del disegno viene inviato al laser che si occupa di tagliare il foglio di legno multistrato definendone il formato esterno e la sagoma con il taglio e la piega. Lo stesso file viene inviato anche a una o più macchine sempre gestite con il linguaggio CAD che da una bobina di lama/cordone realizza i tagli a misura le sagome, curvando la lama e realizzando inferiormente dei ponticelli (corrispondenti a delle interruzioni del taglio laser per mantenere il legno come un unico blocco). Tutti questi elementi in acciaio vengono poi inseriti da un operatore nel legno con attrezzi appropriati in quanto il taglio laser permette una precisione tale da rendere una certa interferenza tra la lama e il legno impedendone la fuoriuscita in fase di fustellatura. In seguito vengono incollate delle strisce di gomma ai lati della lama in modo che il materiale che verrà tagliato non resti incastrato alla fustella ma venga respinto. Il risultato è una sorta di stampo che, appoggiato sul foglio di carta, può tagliare la sagoma definita.”

A cosa serve
La fustellatura è utilissima per creare cartelline della forma desiderata, realizzare le scatole in cui confezionare i nostri prodotti, arrotondare gli angoli di biglietti da visita e cartoline, realizzare cartelline porta fogli. Molte fustelle sono anche dotate di una lamina più bassa non tagliente chiamata “cordonatore”: un attrezzo che permette di creare delle linee di piega senza tagliare la carta ma soltanto pressandola. Linee di piega che serviranno ad esempio ad aprire con più facilità la pattella di una cartellina, a piegare scatole, depliant, biglietti di invito anche realizzati con cartoncini di grammature importanti.

Direzione Tecnica

Leonardo Petrini

Lascia un commento